Chirurgia estetica

Laser co2 (chirurgico)

Nel campo della chirurgia estetica il laser CO2, invisibile ed a raggi infrarossi, ha soppiantato il bisturi in molti tipi di intervento; esso emette radiazioni nella banda degli infrarossi che distruggono le cellule per vaporizzazione del contenuto acquoso, e quindi il ridotto danno termico e la diminuzione del sanguinamento lo rendono indicato per le incisioni chirurgiche dove alla contenuta risposta infiammatoria corrisponde una migliore cicatrizzazione. I vantaggi rispetto al bisturi tradizionale sono: precisione assoluta, cicatrici poco bisibili, ridotto sanguinamentoe tempi di guarigione ridotti.

Quando si usa il CO2

  • Verruche
  • Fibromi
  • Condilomi
  • Cheratosi seborroiche
  • Rimozione di piccole lesioni benigne del volto
  • Cheratosi solari
  • Rinofima
  • Incisioni cutanee chirurgiche
 

I testi sono stati redatti dal dott. Andrea Di Leo.

 

Altri link per i trattamenti di chirurgia estetica laser:

Laser frazionato o frazionale - Laser co2 (chirurgico) - Lasert KPT - Laser ND Yag - Laser Q-Switch - Laser a diodi - Laser Erbium - Laser a luce pulsata o IPL



iscrizioni
newsletter chirurgia estetica plastica italia
Iscriviti alla nostra newsletter e sarai informato sulle novità del portale.
 
newsletter chirurgia estetica plastica italia
Sei un chirurgo plastico
o un medico estetico?
Iscriviti al nostro portale!