Chirurgia del viso - Palpebre

La chirurgia estetica delle palpebre ha l’obiettivo eliminare i segni dell’invecchiamento del volto e consiste nella riparazione dei difetti della regione orbito-palpebrale mediante tecniche chirurgiche tradizionali e/o mininvasive che consentono di asportare la cute palpebrale in eccesso, arrivando persino a modificare il “taglio” la direzione dell’angolo degli occhi. Le cicatrici sono generalmente quasi impercettibili.

Blefaroplastica:

La Blefaroplastica è una tecnica chirurgica che permette di rimuovere l'eccesso di tessuto cutaneo, muscolare e adiposo delle palpebre superiori e inferiori. L’intervento si esegue in anestesia locale e/o sedazione in regime ambulatoriale, la durata è di circa un’ora in caso di intervento sulle palpebre superiori od inferiori e di circa due ore se si interviene sulle quattro palpebre. Dopo 5-6 giorni dalla conclusione dell’operazione si procede alla rimozione dei punti e all’inizio del massaggio delle cicatrici.

Blefaroplastica transcongiuntivale:

Tramite accesso dal versante congiuntivale si procede alla rimozione del tessuto adiposo in eccesso senza rimozione di cute e muscolo orbicolare. L’ intervento può essere eseguito in anestesia locale ed in regime ambulatoriale.

Sospensione del sopracciglio:

Consiste in un iniziale scollamento al di sotto del muscolo orbicolare (sopracciglio) ed un suo successivo ancoraggio almeno 1 cm al di sopra della posizione di partenza. L’intervento può essere eseguito in anestesia locale e/o con sedazione in regime ambulatoriale con rimozione punti dopo 5-6 giorni.

Riposizionamento delle borse adipose:

è una tecnica chirurgica che viene utilizzata soprattutto per agire a livello di palpebra inferiore nei casi di contorno incavato dell'occhio, permettendo il riposizionamento corretto delle borse adipose e correggendo l’inestetismo con il tessuto del paziente stesso.

Lipostruttura della cornice orbitaria:

È una tecnica di prelievo di tessuto adiposo, accurata preparazione ed inserimento di quest’ultimo lungo la cornice orbitaria al fine di correggere l’occhio incavato, l’aspetto stanco e quindi le occhiaie ( inteso non come colore ma come aspetto visivo).

I testi sono stati redatti dal dott. Andrea Di Leo.

 

Altri link per chirurgia del viso:

Palpebre - Rinoplastica - Otoplastica - Lifting - Chirurgia del collo

 

Trova il tuo chirurgo

Seleziona una regione e visiona i profili dei nostri chirurghi.


iscrizioni
newsletter chirurgia estetica plastica italia
Iscriviti alla nostra newsletter e sarai informato sulle novità del portale.
 
newsletter chirurgia estetica plastica italia
Sei un chirurgo plastico
o un medico estetico?
Iscriviti al nostro portale!