ultimi articoliArticoli del dott. Paolo Nulli

Tornare in forma dopo la gravidanza

12/12/2009



Tornare in forma dopo la gravidanza
Sempre più donne partoriscono dopo i 40 anni. E, spesso, il loro addome subisce gravi e permanenti alterazioni estetiche. Paolo Nulli illustra i vantaggi dell’addominoplastica, una soluzione efficace e dagli ottimi risultati.

Pubblicato su SANISSIMI –dicembre 2009 – autore Paolo Lucchi
L' addominoplastica e uno degli interventi di chirurgia plastica estetica ricostruttiva più richiesto ed eseguito. In particolare, interessa tutte quelle donne, sempre più; numerose, che affrontano la prima gravidanza in un'età che si avvicina ai 45 anni. Grazie ai progressi dell'ostetricia e alle condizioni di benessere della popolazione femminile, nella maggioranza dei casi si verificano gestazioni assolutamente fisiologiche che si compiono felicemente con un parto cesareo. <<Tuttavia la gravidanza può determinare alterazioni irreversibili e permanenti a carico dell’aspetto estetico dell'addome>> spiega il dottor Paolo Nulli, specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.

Qual é l'incidenza di questo problema?
<<Aumenta considerevolmente superati i 35 anni di età, a causa della minore capacità dell’organismo di ripristinare fisiologicamente il tono della muscolatura della parete addominale associata alla perdita progressiva dell'elasticità della Pelle e del tessuto sottocutaneo>>

Per questo potrebbe essere utile ricorrere all'addominoplastica?
<<Certamente; questo intervento chirurgico permette la correzione dei difetti muscolo‐fasciali della parete addominale e dell’aspetto estetico dell’addome, impiegando varie tecniche dedicate alla soluzione di ogni specifico caso clinico. E possibile sottoporsi all’intervento quando siano trascorsi almeno tre mesi dal parto e, comunque, quando sia recuperato il pieno benessere psicofisico della paziente. L'intervento si esegue in anestesia generale o spinale a seconda dei casi e richiede un ricovero in clinica che può durare una giornata o, al massimo, due o tre>>.

In cosa consiste l'intervento?
<<Si pratica un'incisione trasversale al limite inferiore dell’addome di dimensioni di poco superiori a quelle di un taglio cesareo che lascia una cicatrice molto poco visibile già a distanza di pochi mesi. Attraverso tale incisione si procede al corretto riposizionamento degli addominali, correggendo il rilasciamento della pelle, restituendo un aspetto gradevole all'ombelico e alla forma dell'addome.

Com'è il decorso postoperatorio?
<< Grazie ai progressi anestesiologici è rapido e non doloroso, molto ben tollerato nella grande maggioranza dei pazienti. La sera stessa dell'intervento è possibile mobilizzarsi autonomamente e alimentarsi con una dieta leggera. La ferita chirurgica guarisce in un tempo variabile da cinque a dieci giorni, a seconda dei casi. Al fine di ottenere una guarigione ottimale è indispensabile indossare una guaina contenitiva elastocompressiva giorno e notte per almeno una settimana>>



iscrizioni
newsletter chirurgia estetica plastica italia
Iscriviti alla nostra newsletter e sarai informato sulle novità del portale.
 
newsletter chirurgia estetica plastica italia
Sei un chirurgo plastico
o un medico estetico?
Iscriviti al nostro portale!