dott. Andrea Di Leo Radiofrequenza

 

Si basa su principio di fisica secondo il quale l'energia erogata dallo strumento viene trasformata nella pelle in calore.

Questo meccanismo di trasformazione è dato dalla naturale resistenza (impedenza) dei tessuti cutanei al movimento di elettroni provocato da un campo di radiofrequenza;  l'impedenza aumenta nelle zone cutanee in cui è maggiore lo spessore del derma e del grasso sottocutaneo ( es. addome, cosce, braccia ).

L'efficacia del trattamento si estrinseca nella stimolazione dei fibroblasti, cellule del derma che producono le fibre elastiche, collagene e l'acido jaluronico, con un effetto finale di un rimodellamento. Solitamente si esegue un trattamento alla settimana per 4-5 volte.



iscrizioni
newsletter chirurgia estetica plastica italia
Iscriviti alla nostra newsletter e sarai informato sulle novità del portale.
 
newsletter chirurgia estetica plastica italia
Sei un chirurgo plastico
o un medico estetico?
Iscriviti al nostro portale!